Irlanda da scoprire, Storia e cultura irlandese

Il castello di Athenry

2 93

Dopo lo sbarco a Wexford nel 1169 gli anglo normanni ,grazie alla loro superiore tecnologia ed organizzazione militare, riuscirono ad espandersi nel sud ed est dell’isola con grande rapidita’ ma incontrarono immediatamente difficolta’ ad espandersi verso il regno del Connaught e piu’ generalmente nell’entroterra. Dopo che l’Irlanda fu ufficialmente incorporata dalla corona inglese nel 1199 da re Giovanni Senza Terra l’espansione normanna conobbe nuovo vigore : alla morte del re del Connaught Cathal Crovderg O’Connor nel 1224 la provincia fu assegnata a Richard De Burgo il quale con un seguito di nobili minori si mosse alla conquista delle terre assegnategli . Tra questi nobili spicca Meiler de Bermingham il quale diviene barono di Athenry nel 1235 ed immediatamente ,come era parte della strategia di conquista normanna, comincia ad erigere un castello .

Di Athenry prima della conquista normanna non si sa’ molto eccettuato che doveva esistere un qualche insediamento gaelico tale da giustificare il nome ( che potrebbe derivare da Ath Na Ri ,guado dei re o da Baile Atha an riogh citta’ del guado).Una posizione cosi favorevole sul fiume Clareen ed a poca distanza dalle Esker Riada rende molto pl

ausibile l’esistenza  di una Athenry pre normanna di cui purtroppo pero’ non rimane nulla.

Il controllo normanno sul Connaught non fu mai molto saldo e nel 1249 un esercito composto da vari clan del Connaught fu sconfitto sotto le mura di Athenry dai normanni ed ancora ,nel 1316, Felim O’Connor re gaelico del Connaught fu sconfitto dai normanni guidati da William Liath de Burgo e Richard de Birmingham.

La scarsezza di coloni inglesi disposti a trasferirsi nel Connaught ( non esattamente il posto piu’ fertile d’Irlanda)fece si che con il tempo i nobili normanni ed i loro sudditi gaelici cominciarono a formare una nuova cultura che rese i legami con la corona sempre piu’ tenui . Dalla meta’ del XVI secolo la citta’ e’ in un declino inarrestabile e nel 1574 durante una ribellione Ulick e John Burke eredi dell’ Earl di Clanricarde conquistano la citta’ e la danno alle fiamme. Il vicere’ d’Irlanda Sir Henry Sidney ordinera’ di ricostruire la citta’ includendo solamente meta’ del territorio precedente. Nuovamente attaccata dai Burke nel 1577 Athenry sara’definitivamente abbandonata dopo essere stata distrutta da Red Hugh O’ Donnell. Un viaggiatore inglese John Dunton la descrivera’ cosi nel 1683″un posto miserabile pieno di baracche e di rovine”.

Il North gate

Il North gate

Visitare Athenry

Una delle poche citta’ irlandesi cinte da mura Athenry si e’ conservata particolarmente bene grazie anche,paradossalmente, allo stato di abbandono in cui ha versato dalla fine del medioevo che ha evitato che le antiche strutture venissero ammodernate o distrutte e ricostruite.

Le mura e le torri

Le mura ,costruite nel 1310, consistevano inizialmente in un terrapieno circondato da un fossato che lentamente fu rimpiazzato da mura vere e proprie. Si accedeva alla citta’ tramite cinque accessi di cui oggi rimane solo quello nord. Lungo le mura vennero successivamente costruite 6 torri di forma circolare o semicircolare  : semplici costruzioni dal diametro di 4 metri con all’intermo una sola stanza per la quardie con un’entrata al livello  delle mura.

L’abbazia domenicana

Fondata nel1252 dal secondo barone di Athenry Meiler de Birmingham l’abbazia e’ un caso quasi unico nella storia irlandese perche’ fu costruita insieme dai normanni e dagli irlandesi con il contributo fondamentale dei capi gaelici come Phelim O’Connor re del Connaught. Per secoli e’ stato un luogo di sepoltura per l’elite’ dell’isola come dimostrano non solo le tombe dei De Birmingham ma quelle di vari vescovi ed altri importanti personaggi pubblici.

Con la riforma Anglicana l’abbazia fu abbandonata e nei secoli molti degli edifici sono crollati ed i materiali riutilizzati ; oggi rimane solo lo scheletro della Chiesa e l’area circostante e’ utilizzata come cimitero.

La chiesa di St.Mary

Fondata nel tredicesimo secolo fu rasa al suolo nel 1574 durante il saccheggio della citta’ fu ricostruita nel 1828 come chiesa anglicana ed oggi ospita un ufficio informazioni.

Il Castello

castello

Le mura del castello

Le mura del castello

Rovine lungo le mura del castello

Rovine lungo le mura del castello

Costruito nel 1235 da Meiler de Bermingham per consolidare il suo controllo sull’area il castello comprendeva inizialmente una fortezza di due piani circondata da altri edifici in legno il tutto protetto da una palizzata. La fortezza a pianta rettangolare era composta di soli 2 piani e l’ingresso era posto al primo piano dopo una stretta scala di legno ( come e’ stato ricostruito attualmente).Il piano terra era un magazzino mentre al primo piano  si teneva la corte del barone ed era il centro amministrativo dell’area. Successivamente furono costruite le mura e le torri in muratura e sul lato est delle mura si aggiunsero nuovi edifici . Nel XVI secolo la fortezza fu ingrandita con due nuovi piani ,un nuovo ingresso al pian terreno ed il soffitto in del piano terra fu sostituito da uno a volte.Dopo il 1577 il castello cosi come la citta’ sara’ definitivamente abbandonato fino al restauro del 1990 che ha cercato di ricostruire il castello cosi come appariva nel XVI.

Copyright © Irlandare 2014

About the author / 

Irlandare

Related Posts

Leave a Reply

La parola irlandese della settimana

Tuath

Nell'Irlanda pre normanna rappresentava la forma basiliare dell'organizzazione politica celtica. Si riferiva solitamente sia ad un'area che ai suoi abitanti e di solito si riferiva a regni composti di circa 300 famiglie . Nell'irlandese moderno é passato a significare la campagna in contrapposizione con la cittá ( molto raramente é usato per designare i laici intesi come l'insieme dei fedeli che non fanno parte del clero).