Irlanda da scoprire, Storia e cultura irlandese

Saint Audoen Church

165

SAINT AUDOEN CHURCH (Chiesa d’Irlanda )

High Street ,

Dublin 8

Poco distante dalla piu’ famosa Christchurch si trova la chiesa di Saint Audoen: un piccolo gioiello dimenticato da molti turisti per via della vicinanza alla gia’ citata Christchurch ed alla cattedrale di San Patrizio. Eppure pochi luoghi evocano la storia irlandese con tutti i suoi drammi come questa chiesa.

La chiesa costeggia High Street la principale via commerciale della Dublino Medievale che collegava Chistchurch ed il castello di Dublino al mercato del grano (Corn Market) subito fuori le mura.

La chiesa e’ stata costruita tra il 1181 ed il 1212 sotto il primo Arcivescovo normanno di Dublino John Comyn anche se un stele del nono secolo(la cosiddetta Lucky Stone) farebbe pensare che St.Audoen sia stata costruita sopra una chiesa piu’ antica .La chiesa conobbe fin dall’inizio una grande prosperita’ e nel 1218 il tesoriere della cattedrale di San Patrizio divenne responsabile anche per Saint Audoen.

La prosperita’della chiesa era dovuta soprattutto al supporto delle gilde ; come in ogni altra citta’ dell’Europa medioevale ogni artigiano e commerciante apparteneva ad una gilda di categoria e ogni gilda aveva la sua parrocchia di riferimento. Saint Audoen era la parrocchia di riferimento per carpentieri , mugnai, sarti, cuochi ciabattini e conciatori. Tra i vari compiti della gilda c’era il provvedere alla sepoltura dei defunti e la preghiera per le loro anime; per provvedere a cio’ le gilde piu’ agiate mantenevano un proprio sacerdote ed avevano un altare od una cappella dedicata all’interno della chiesa. Saint Auden aveva 6 altari ( di cui purtroppo non rimane nulla ) ad uso delle gilde a cui si aggiunse dal 1430 l’altare di Saint Anne.

IMAG0351

Il sigillo della Gilda di St.Anne

 

Il nuovo altare venne costruito dopo che Enrico IV,con decreto reale, autorizzo’ 14 cittadini di Dublino a fondare la”Guild of St.Anne” dedicata esclusivamente al mantenimento della chiesa; l’appartenenza alla gilda era uno status symbol per l’epoca e molti tra i mercanti e gli Alderman (consiglieri) della citta’ ne erano membri .

Un ulteriore espansione si ebbe nel XV secolo quando Lord Portlester costrui’ una cappella dedicata alla SantaVergine.

Il sigillo della gilda si St.Anne in dettaglio

Il sigillo della gilda si St.Anne in dettaglio

Come per il resto del paese la Riforma di Enrico VIII ebbe profonde ripercussioni nella vita della chiesa e quando questa passo’ alla neonata Chiesa Anglicana molti dei membri della Gilda di St Anne e delle gilde artigiane abbando- narono la chiesa con serie ripercussioni sulle possibilita’ economiche della parrocchia. Nel 1695 un decreto reale sciolse tutte le gilde in Irlanda incluse quelle religiose(a questa decisione drastica non erano estranei fondati sospetti sull’uso non proprio caritatevole che la Gilda di St.Anne faceva del propri fondi) ed il notevole patrimonio immobiliare della Gilda di St. Anne passo’ alla parrocchia ma ne’ questo ne’ le donazioni dei fedeli piu’ benestanti bastarono ad arrestare il declino della chiesa . Nel 1773 a causa della mancanza di manutenzione una delle navate e la cappella Portlester vennero scoperchiate e piu’ di un secolo di intemperie hanno infierito duramente sulle decorazioni della chiesa.Nel 1880 il Board of Public Work comincio’ il restauro della Chiesa e ad oggi ,ad esclusione dell’area ancora usata dalla Chiesa d’Irlanda, St Audoen e’ un monumento nazionale.

Visitando St. Audoen

La planimetria di Saint Auden risente della sua storia turbolenta. Inizialmente una piccola chiesa ad una navata nei secoli successivi alla sua fondazione vide una continua espansione e poiche’ la chiesa sorgeva in uno dei quartieri piu’ densamente popolati di Dublino questa espansione non fu sempre molto regolare.

Entrando adesso da High Street costeggiamo un piccolo giardino dove doveva sorgere dal XIV secolo la residenza del parroco ; passato il centro informazioni ci troviamo di fronte i resti della strada che nel XII secolo costeggiava il lato est della parrocchia e che fu deviata dalla costruzione della cappella Portlester. La navata ad oggi presenta una pavimentazione semplice ed i resti di alcune steli funerarie ma in passato il pavimento era quasi certamente maiolicato. Degli altari non rimane piu’ nulla salvo una piccola conca dove era collocato quello dedicato a St.Anne e dove era presente un affresco dedicato alla santa oggi perduto. Proseguendo sul lato sud troviamo la tomba ed il monumento funebre di John Malone Alderman di Dublino e benefattore della Chiesa di Saint Auden; se guardiamo in alto notiamo delle piccole feritoie da cui dalla casa canonica un sacerdote poteva controllare cosa accadeva nella parrocchia.

IMAG0373

La torre campanaria vista dall’esterno

 

Proseguendo verso ovest entriamo nella torre campanaria costruita nel XVI secolo e restaurata nel XVII secolo dopo che alcuni barilotti di polvere da sparo lasciati vicino alla torre esplosero causando un incendio che distrusse buona parte del quartiere ed uccise circa 100 persone ,nella torre si trova anche il monumento funebre di Lord e Lady Portlester spostato qui dopo lo scoperchiamento dell’omonima cappella.Prima di entrare nell’area ancora adibita al culto troviamo la “Lucky Stone” risalente al IX secolo e varcata la soglia possiamo ammirare la quello che era il nucleo originale della chiesa.

Purtroppo la chiesa e’ stata restaurata e modificata cosi spesso che poco e’ rimasto dell’originale romanico a parte il fonte battesimale del XII secolo ma di particolare interesse e’ il monumento dedicato

IMAG0356

Il fonte battesimale di epoca normanna

 

alle famiglie Sparkle e Duff (XVII secolo)che rappresenta un buon esempio del tipo di memoriale dedicato alle famiglie benemerite nei confronti di una chiesa. Sulla parete sud invece troviamo altre lapide commemorative di fedeli particolarmente importanti dal XVI al XVIII secolo .Tornando indietro possiamo uscire all’esterno in quella che era la Cappella della Santa Vergine o Cappelle Portlester dove restano ancora in piedi gli archi gotici sostenuti da colonne ottagonali e dove una porta sulla parete nord collegava la chiesa al Collegio di St. Auden oggi scomparso.

IMAG0370

Scorcio della Cappella Portlester

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mappa di St. Audoen e principali punti di interesse

stsudenplan

Planimetria di St Audoen

 

1)Resti di strada mediovale

Questa strada costeggiava il muro orientale della chiesa e da High IMAG0332Street scendeva fino al Liffey per terminare a St Auden Gate ; con l’ampliamento del XV secolo la strada fu semplicemente sotterrata e per questo e’ stato possibile ritrovarla intatta durante i lavori del 1992 . Ad oggi rimanel’unico esempio di strada medioevale di Dublino.

 

 

 

 

 

 

2)Il memoriale di John Malone

 

Purtroppo del bassorilievo rimane visibile solo lo stemma di famiglia mentre la tomba sottostante contiene la dedica che ha permesso l’Alderman John Malone.

IMAG0366

 

3)Il monumento funebre di Roland Fitzeustace Lord Porlester e di sua moglie Margaret


IMAG0387

Costruito alla memorie di colui che costrui’ la Cappella della Santa Vergine nel 1482 ,questa monumen

About the author / 

Irlandare

Related Posts

La parola irlandese della settimana

Tuath

Nell'Irlanda pre normanna rappresentava la forma basiliare dell'organizzazione politica celtica. Si riferiva solitamente sia ad un'area che ai suoi abitanti e di solito si riferiva a regni composti di circa 300 famiglie . Nell'irlandese moderno é passato a significare la campagna in contrapposizione con la cittá ( molto raramente é usato per designare i laici intesi come l'insieme dei fedeli che non fanno parte del clero).